Perché stai imparando male l’arabo ?

I speak arabic ! Really ?La prima lezione con studenti gia’ laureati o che hanno studiato arabo nei diversi paesi arabi o nelle scuole dei loro rispettivi paesi e’ sempre una lezione molto frustrante per loro.

Non mi piace affrontare quest’ argomento ma ritengo che sia un problema largamente diffuso tra gli studenti di tutto il mondo.

Ognuno di loro vorrebbe studiare la politica,leggere i giornali arabi, guardare al-Jazeera ed essere in grado di sotenere un’intera conversazione in arabo ma il 99% degli studenti parla un arabo sgrammaticato o ,peggio ancora se hanno visitato paesi arabi,maccheronico(Fusha+tutti i dialetti imparati nei loro viaggi) senza esserne consapevoli.

Durante i mie anni di insegnamento ho riscontrato negli studenti delle costanti, prima fra tutte l’ostentazione dei titoli acquisiti presso una certa universita’ o un dato istituto a difesa delle loro conoscenze messe in discussione dalle mie correzioni e non,a loro dire, da amici o insegnati interlocutori.

Riccorenti sono anche le lacune nella vocalizzazione dei testi proprio per la poca importanza riservata a quest’argomento.

Leggere i testi senza le vocali finali e’ di sicuro un modo per rendere la lingua piu’ facile ma inganna lo studente, conferendogli una incompleta padronanza e competenza grammaticali.

Casi grammaticali non significano solo vocali ma anche mutamento delle lettere finali,cosa chiaramente evidente nei mass media arbi e,ancor piu’, nei cartoni animati in Fusha.

E come si potrebbero leggere le poesie di Nizar Kabbani Mahmood Darwish senza vocali?!

Anche la conoscenza del lessico e’ spesso limitata: molti leggono giorni arabi o pagine di romanzi famosi comprendendone solo l’idea generale e trovando grandi difficolta’ ad illustrarne il contenuto se invitati a farlo,sia oralmente che per iscritto.

Bisognerebbe diffidare da scuole che fanno avanzare di livello senza nessun esame e senza correzioni grammaticali meticolose perche’ uno studente che necessita di apprendimento non e’

UN CLIENTE CHE PAGA MA UNO STUDENTE CHE DEVE IMPARARE.

Se dopo tanti corsi e anni di studio non riesci a fare una conversazione CORRETTA per 10 minuti,se no riesci ad esprimere cio’ che vuoi,se porti il dizionario con te al mercato per comprare 1kg di melanzane,3 kg di pomodori e un po’ d’aglio,la causa va ricercata in uno di questi fattori:

  1. metodo d’insegnamento del tuo insegnante,della tua scuola o universita’

  2. libri o materiali che usi

  3. impegno dello studente,che spesso pero’ e’ solo una buona scusa per gli insegnanti

Siccome la bravura non sta tanto nel saper leggere e capire un testo arabo (tutti possono farlo) quanto nel creare un testo e tradurlo dalla propria lingua in arabo, perche’ si sa che quando uno scrive bene poi parla bene,ti sottopongo una sorta di “test d’ingresso” per valutare da solo il tuo vero livello:

1)tradurre le seguenti frasi segnando tutte le vocali

i due balconi dei due studenti del tuo insegnante non sono belli .

odio le grandi machine.

lei vi picchiera’(plu.f) perche’ le case sono diventate care in questi giorni.

i nostri dizionari sono utili e le nostre penne non sono utili oerche’ non scrivono nei nostri esami.

odio i vostri (plu.f) esami difficili

i miei 2 amici si siedono dietero le 2 grasse studentesse del tuo (sing.m) insegnante.

ho preparato tanto cibo, ma i loro (plu.f) due amici non mangiano a casa.

le nostre stanza saranno luminose ma le nostre camera daletto non saranno mai camere da (=di indeterminato) bambini .

le studentesse erano grasse e saranno magre dopo due anni perche’ i loro due pasti saranno schifosi .

odio che i tuoi due amici siano grassi.

i musulmani del cairo parleranno con I due italiani dell’ambasciata per poter ospitare nuove persone in questo anno .

perche’ voi (plu.m) non ci telefonerete quando siamo sotto i due alberi del nostro parco ?

loro( plu.m) finiranno i loro due lavori prima che noi finiamo il lavoro dei pigri della nostra universita

………………

Scrivi un paragrafo di 10 riga raccontando la tua giornata ( ti aiuto con un po di frasi ) :

svegliarsi – preparare il caffe per berlo nel cortile della casa – vestirsi per uscire di casa – incontrare amici e chiederli riguardo le lezioni di oggi – chiederli il loro dizionario perche ti serve per l’esame – prendere l’autobus e pagare all’autista ……bla bla bla……….. di sera : guardare la TV con la famiglia – telefonare il tuo amico di scuola per chiedergli riguardo la sua giornata e il suo nuovo lavoro …bla bla bla…eccetera .

* Adesso : riscrivi lo stesso testo ma con altri 3 soggetti : tu (sing.m) /

le due studentesse / voi (plu.m)

CONTROLLA LA TUA SCRITTURA E LA GRAMMATICA ( CON LA PENNA ROSSA) E CONTA QUANTI SBAGLI HAI COMMESSO

In bocca al lupo